Candy Candy

images.jpgNella seconda metà degli anni settanta in Giappone nacque un personaggio dei Manga che qui da noi arrivò soltanto nei primi anni ottanta, riscuotendo un successo incredibile al punto che di tanto in tanto il cartone animato viene tuttora replicato su alcuni network e tv private. Un personaggio al cui confronto un qualsiasi protagonista di Tempesta d’amore, Sentieri o chissà quale altra soap opera può solo andare a nascondersi. La regina della sfiga, la trionfatrice delle ingiustizie e di conseguenza l’eroina delle soap: Candy Candy. Mi ero ripromesso di spiegare a grandi linee ciò che succede in questa serie, ma è praticamente impossibile. Succede di tutto! Proviamo in poche parole… Candy è un’orfana che viene abbandonata insieme ad un’altra bambina, Annie, nei pressi dell’orfanotrofio Casa di Pony, gestito da Miss Pony appunto e Suor Maria. La bambina ha come amico un procione di nome Clean (un gatto sarebbe stato troppo comune?). Le puntate passano sin quando arriva la prima tegola sulla bionda capoccia di Candy: Annie, che nel frattempo è diventata la sua migliore amica, viene adottata e lascia l’orfanotrofio. Candy ovviamente ci rimane malissimo e accetterà più avanti anche lei una adozione, un po’ perché spera di finire in una buona famiglia come quella di Annie, un po’ forse perché spera proprio di rivedere presto la sua amica… con tutta la sua esuberanza accetta perciò di essere adottata dai Legan, che ne fanno praticamente la schiavetta della viziata figlia Iriza e dell’altrettanto insopportabile fratello Neal. Tutte le torture psicologiche possibili vengono puntualmente inferte a Candy (che ovviamente mai si vendicherà perché questo cartone è di buoni sentimenti e ci insegna che a volte è meglio lasciar perdere… sì sì, come no…).

Da lì in avanti succede di tutto: conosce una simpatica famiglia, gli Andrew, diventando amica di Archie e Stear, viene adottata da questa famiglia, conosce Anthony, cugino di Archie e Stear, e se ne innamora, pensando fosse un ragazzo conosciuto su una collina vicino alla Casa di Pony e da lei battezzato “Il Principe della Collina”, questi poi muore cadendo da cavallo, lei torna distrutta alla Casa di Pony. Viene poi richiamata dal capofamiglia degli Andrew, William, che la manda a studiare in un esclusivo collegio dove ovviamente ritrova Iriza e Neal che le danno un’altra dose di cattiverie, conosce Terence, se ne innamora e ovviamente anche questa storia va a scatafascio grazie anche alle perfidie dei due fratelli Logan, viene espulsa dal collegio, diventa infermiera, si lascia con Terence a causa di un’attrice innamorata di lui, si ritrova corteggiata da Neal che solo qualche puntata prima la trattava a pesci in faccia per usare un eufemismo, apprende della morte di Stear in guerra e un casino di altri avvenimenti che nemmeno mi ricordo perché mi comincia a girare la testa. Ah sì: ritrova il vero “Principe della Collina” che altri non è se non il capofamiglia degli Andrew, il famoso zio William che per tutta la serie noi abbiamo chiamato Albert e creduto barbone smemorato. E forse alla fine si mette con Terence, o magari con Albert. Pardon, William. Fine.

Bello vero? La storia continua poi in Giappone, ma anche qui in Italia dove diversi episodi vengono disegnati (con un proseguimento delle avventure completamente inventato da noi) e perciò restano inediti in Giappone (dove invece era nato il tutto… ma noi siamo italiani, e se si può avere un guadagno visto il successo del manga, perché non approfittarne?)

Candy Candyultima modifica: 2011-02-23T02:58:00+01:00da realkenshi
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento