Trance Dance

Nel 1986 un gruppo nordico conosceva il grande successo internazionale, spinto dall’anthem The Final Countdown. Si trattava degli Europe, ma non è di loro che voglio parlarvi. Un’altra band in quel periodo riscuoteva un discreto successo proponendosi dalle fredde lande del gruppo di Joey Tempest; la loro risonanza fu ovviamente molto minore ed il genere musicale completamente diverso. In pochi li ricorderanno, ma io li ho nel cuore: i Trance Dance!

Senza nomeUn look coloratissimo, quasi carnevalesco, e musiche dalla ritmica molto pronunciata: questi gli ingredienti dei due singoli del periodo: Do The Dance e la  successiva Hoodoo Wanna Voodoo. Le canzoni erano ovviamente accompagnate dai rispettivi videoclip, molto divertenti: vi consiglio di recuperarli! Una caratteristica era comune ai due pezzi: l’urletto “A Ho Ho!!!” presente nel ritornello, il cui significato mi è tuttora oscuro (probabilmente non aveva alcun senso nascosto), e riproposto anche in buona parte dell’album, dal titolo (prevedibilmente?) “A-Ho-Ho”. All’interno del 33 giri c’erano alcune canzoni degne di nota: “River Of Love”, singolo dall’incedere più vellutato e la conclusiva “She’s In Heaven”, molto d’atmosfera. Per il resto, pop facile, veloce e ritmato. Successivamente i Trance Dance pubblicarono un album dal titolo “Dancing In The Shadows” sul quale però non mi pronuncio non avendolo mai ascoltato, conosco solo il primo singolo estratto, “Joy Toy”, canzone francamente trascurabile (e poi non c’era l’urletto “A Ho Ho!!!”).

Abilità artistiche:                                        6

Look:                                                       8

Fattore nostalgia:                                        7 (imho)

Adesso:                                                    spariti…?

Trance Danceultima modifica: 2007-04-03T10:50:00+02:00da realkenshi
Reposta per primo quest’articolo